Pellecchia Studio Dentistico Roma Eur

Qualità

Tecnologia all’avanguardia

Impronte digitali per fabbricazione di manufatti restaurativi con metodica CAD-CAM

 Impronte digitali per fabbricazione di manufatti restaurativi con metodica CAD-CAM

Lo Scanner Digitale è una apparecchiatura in grado di acquisire in forma digitale l’impronta di un elemento dentario o di un impianto da protesizzare. Il file dell’impronta viene inviato al tecnico di laboratorio che utilizzando uno specifico software disegnerà sul modello virtuale l’elemento protesico da realizzare.

Il file del modello ottenuto dal paziente viene poi sviluppati mediante una stampante 3D.

Il file della protesi costruita virtualmente dal tecnico di laboratorio viene invece realizzato con tecnica CAD-CAM (COMPUTER AID DESIGN/COMPUTER AID MANUFACTURING).

Il tecnico riceverà infine il modello stereolitografico del paziente e il restauro protesico da lui realizzato per verificarne la precisione di adattamento.

I vantaggi dello scanner digitale intraorale, se paragonato all’impronta con tecnica convenzionale, sono numerosi: il paziente non soffre dei disagi propri dell’impronta eseguita con i diversi materiali in commercio, il tempo necessario alla registrazione dell’impronta è ridotto, la precisione dell’impronta è maggiore

Chirurgia implantare guidata con metodica Simplant

 Chirurgia implantare guidata con metodica Simplant

La chirurgia implantare guidata consiste nella pianificazione digitale della chirurgia implantare attraveso l’integrazione delle immagini di una Dental Scan con un software che permette l’inserimento virtuale degli impianti nel mascellare del paziente.

Dalle immagini così elaborate viene poi sviluppata una mascherina chirurgica che ha funzione di guida nel posizionamento degli impianti.

Essendo stata preselezionata la lunghezza ,il diametro e la zona di inserimento dell’impianto, la chirurgia guidata si realizza solitamente senza incisione e scollamento di un lembo mucoperiosteo.

Vantaggi di questa tecnica sono la precisione dell’inserimento implantare, la breve durata della procedura chirurgica e la ridotta sequela post operatoria del paziente.

Radiografia digitale

 Radiografia digitale

La radiografia digitale utilizza un sensore che permette di acquisire l’immagine dell’elemento dentario in formato digitale.

L’immagine digitale ha una accuratezza di dettagli superiore alla lastrina endorale sottoposta alle procedure di sviluppo e fissaggio.

Inoltre con la radiografia digitale il paziente è sottoposto ad una quantità di raggi inferiore rispetto a quella necessaria nella metodica tradizionale.

Ulteriore vantaggio della lastra digitale è l’acquisizione immediata dell’immagine e la possibilita’ di visualizzarla in tre dimensioni.

Microscopio Zeiss

 Microscopio Zeiss

Il microscopio ottico Carl Zeiss rappresenta uno strumento di estrema utilità in campo odontoiatrico in quanto offre la possibilità di un visualizzazione ingrandita del campo operatorio.

L’ingrandimento facilita la precisione nell’esecuzione della procedura operativa, uno dei fattori fondamentali per il successo nella chirurgia implantare, parodontale e rigenerativa.

Chirurgia piezoelettrica

 Chirurgia  piezoelettrica

La chirurgia piezolelettrica è una tecnica chirurgica nella quale l’osso mascellare viene tagliato o modificato nella sua forma attraverso gli ultrasuoni piuttosto che con frese ruotanti.

Il vantaggio di questa tecnica chirurgica è la preservazione dei tessuti vascolari e dei nervi ,adiacenti alle strutture ossee, che vengano eventualmente in contatto con gli inserti che trasmettono gli ultrasuoni prodotti dal motore piezoelettrico.

La chirurgia piezoelettrica è quindi consigliabile negli interventi di grande rialzo del seno mascellare per preservare la membrana sinusale, nell’estrazione degli ottavi inferiori per non dannegiare il nervo alveolare inferiore o il nervo linguale e nel prelevamento degli innesti di osso autologo

Esame molecolare per l'individuazione dei batteri parodontopatici

 Esame molecolare per l'individuazione dei batteri parodontopatici

La diagnosi molecolare dei batteri parodontopatici è un test microbiologico che permette di evidenziare i tipi di batteri associati alle lesioni parodontali del paziente in modo da programmare una terapia antibiotica mirata.

L’esame molecolare può essere eseguito in fase diagnostica o per valutare i risultati del trattamento parodontale

Materiali d’eccellenza

Ceramica Integrale

 Ceramica Integrale

Presso lo Studio Associato Pellecchia vengono utilizzati materiali testati e certificati per la fabbricazione di corone, ponti e faccette dentali.

Oltre all’utilizzo di leghe metalliche preziose e non preziose convenzionali, è possibile fabbricare le protesi fisse in ceramica integrale (disilicato di litio ecc.) o zirconio-ceramica attraverso sistemi CAD-CAM (COMPUTER AID DESIGN /COMPUTER AID MANUFACTURING).

La ceramica integrale (priva cioè di metallo di supporto alla ceramica) oltre a massimizzare il risultato estetico, è un materiale altamente biocompatibile che non causa reazioni allergiche.

Materiali per la chirurgia rigenerativa Geistlich

La Geistlich produce dal 1980 i materiali da innesto osseo e le membrane di tipo riassorbibile più utilizzate in campo odontoiatrico.
Il Bio-Oss è un materiale da innesto utilizzato in chirurgia rigenerativa che ha capacità osteoconduttive agendo come una impalcatura lungo la quale ed all’interno della quale le cellule ossee colonizzano e rigenerano il difetto osseo.
Il Bio-Oss deriva da osso bovino deproteinizzato dal quale è stata quindi rimossa la componente organica.
La membrana Bio-Gide è costituita da collagene di derivazione animale e consente l’isolamento del difetto osseo dalle cellue epiteliali e connettivali che possono alterare il processo rigenerativo.

VIA IL DENTE… E ADESSO?

QUANDO I DENTI SI MUOVONO

QUANDO MANCANO I DENTI POSTERIORI

Impianti Astra-tech

 Impianti Astra-tech

Attualmente esistono sul mercato numerose tipologie di impianti dentali : solamente tre degli impianti attualmente in uso sono prodotti da Compagnie che hanno una esperienza trentennale essendo supportati da studi longitudinali ultraventennali.

Uno di questi sistemi implantari è l’impianto Astra-Tech utilizzato presso Studio Associato Pellecchia.

Gli studi longitudinali documentano una percentuale di successo dell’ impianto Astra-Tech superiore al 98%.

Molte compagnie implantari dopo aver prodotto degli impianti dentali sono state costrette a cessare la loro attività rendendo non reperibili le compomnenti protesiche di sostituzione; ciò ha creato problemi di difficile risoluzione ai pazienti che avevano in uso questo tipo di impianto.
Tale problematica non si verifica con le case produttrici leader del mercato.

Al termine del trattamento lo Studio Associato Pellecchia rilascia un passaporto implantare che contiene le caratteristiche dell’impianto e della componentistica protesica.

SCARICA IL DOCUMENTO

Pellecchia Studio Associato Odontoiatrico Roma Eur

2016 © Pellecchia Studio Associato Odontoiatrico. Tutti i diritti riservati. P.IVA 05729141001
info@pellecchiastudioassociato.it



Contatti